Q
MONTAUTO
A cosa servono i montauto?
A
I montauto sono soluzioni alternative alle rampe di accesso convenzionali per garage o parcheggi su livelli diversi. Alcuni edifici progettano parcheggi sul tetto. I montauto fungono dunque da collegamento.

Per questo viene installato dove, per motivi di spazio, non si può costruire una rampa, come nel caso dei centri storici di paesi e città.
In altri casi viene scelto per ottimizzare lo spazio che andrebbe perso creando una rampa, ottenendo dunque un maggior numero di posti auto.

La scelta del montauto è dettata anche da ragioni estetiche. Esso diventa una soluzione alternativa alla rampa, combinando funzionalità ed estetica e destinando gli spazi aperti a giardini e cortili. Il risultato è un ascensore per auto invisibile con un tetto che si fonde con il resto del giardino/cortile.

Questo tipo di soluzione (il montauto con tetto), si integra perfettamente con lo stile dell’edificio, dando un senso di ordine, eleganza e una nuova organizzazione delle superfici.
Infine il montauto gioca un ruolo protettivo per le auto parcheggiate a livello interrato. Oltre ad essere nascoste in un altro livello, le auto sono disponibili solo una alla volta e solo utilizzando una chiave codificata o un badge che consenta l’utilizzo del sistema. In questo modo il garage è sicuro e gode di privacy.

Q
MONTAUTO CON CONDUCENTE A BORDO
Perché è necessario tener premuto il pulsante mentre si è dentro all’impianto? Non c’è un altro sistema per manovrare l’impianto?
A
Le normative di sicurezza della Direttiva Macchine 2006-42-EC richiedono che l’utilizzatore, quando a bordo, tenga premuto il pulsante per l’intera durata della corsa in assenza di una cabina chiusa e delle porte.
 
Dall’esterno della piattaforma, la movimentazione della piattaforma può essere automatica, premendo il pulsante una volta sola. Per piattaforme con ringhiere (o posizionate in vani chiusi) è possibile chiamare il sistema da fuori premendo un pulsante una sola volta dal pannello di controllo o con il telecomando.

Q
MONTAUTO IN CASO DI BLACKOUT
Cosa succede se salta la corrente?
A
Nell’evento di un blackout la persona non rimane intrappolata a bordo della piattaforma. Gli impianti IdealPark sono dotati di dispositivo UPS che consente la discesa e l’apertura delle porte anche in assenza di corrente. Sistemi con persone a bordo sono inoltre equipaggiati con un allarme acustico e un telefono (come negli ascensori per persone convenzionali).
 
Il telefono consente all’utente di contattare il centro operativo per allertare l’assistenza tecnica, identificando il sistema dal numero di telefono. È anche possibile installare un generatore. Quando entra in funzione automaticamente, tutte le operazioni sono garantite per 24 ore anche in caso di assenza di elettricità.

Q
MONTAUTO E BASSE TEMPERATURE
È possibile che il montauto riscontri dei problemi causati dalle basse temperature o dalla neve durante l’inverno?
A
La centralina idraulica del montauto è dotata di resistenza riscaldante per mantenere caldo l’olio e prevenire il rischio di congelamento e conseguenti arresti. Nei Paesi con frequenti nevicate è consigliabile installare resistenze riscaldanti sotto la pavimentazione del tetto per prevenire l’accumulo di neve. È inoltre possibile usare oli speciali adatti a temperature particolarmente basse.
 
In aggiunta, impostando il ritorno automatico al piano terra, la quantità d’olio presente nei tubi è ridotta, rendendo la resistenza riscaldante più efficace. I modelli particolarmente consigliati per ambienti con temperature particolarmente rigide sono: IP1-HMT V07 nella versione con vano chiuso e modelli con tetto IP1-CM MOB, IP1-CM FF42, IP1-CM FB42, IP1-CM MOB 2.

Q
RISCHI IN CASO DI PIOGGIA
Cosa succede in caso di piogge forti? C’è rischio di allagamento?
A
Ogni impianto IdealPark con tetto è dotato di canaline perimetrali per raccogliere l’acqua piovana. Nei quattro angoli le canaline hanno dei condotti per drenare l’acqua nel sistema fognario.
 
Nella fossa viene installata una pompa idraulica. I montauto IdealPark, sia quelli per interni che quelli per esterni, sono zincati a caldo per garantire una maggior resistenza dell’impianto contro la corrosione.
 
Per maggiori informazioni sui montauto con tetto clicca QUI. Gli ascensori per auto IdealPark senza tetto, modelli IP1-HMT V03 e IP1-HMT V07 (IP1-HMT V02 e IP1-HMT V08 sono praticamente sempre al chiuso) possono essere dotati di tetto (come optional) e il drenaggio dell’acqua è effettuato tramite un pozzo di deflusso.

Q
COSTI DI MANUTENZIONE DEL MONTAUTO
I costi di manutenzione e riparazione di un impianto sono molto alti?
A
I costi di manutenzione e riparazione degli impianti IdealPark sono simili a quelli degli ascensori per persone convenzionali.

Q
TEMPO DI RISPOSTA NELL'EVENTO DI UN IMPIANTO FERMO
È necessario contattare IdealPark nell’evento di un guasto del montauto?
A
In caso di sistemi installati all’estero, i tempi di risposta sono lenti dato che il produttore si trova in Italia?

La sede di IdealPark è in Italia, ma siamo presenti in oltre 20 Paesi con distributori qualificati che possono assicurare pronta assistenza e supporto 24/24.

Q
VELOCITA' DEI MONTAUTO
Quanto è veloce un montauto?
A
La legislazione attuale, la Direttiva Macchine 2006-42-EC, prevede che per ragioni di sicurezza la velocità massima di un montauto debba essere di 9m al minuto.
La legislazione copre l’Unione Europea. In altri Paesi la velocità può essere maggiore e i regolamenti locali devono essere verificati.

Q
USO DEL TETTO DEL MONTAUTO – MODELLO IP1-CM
È possibile usare lo spazio sopra al montauto come parcheggio per un’altra auto?
A
È possibile usare il tetto del sistema sia per il parcheggio che per il transito di un’altra auto. Il tetto standard di un montauto porta al massimo 2.500kg.
 
È anche possibile progettare un sistema dalla portata maggiore e inoltrare la richiesta ad IdealPark.
 
Non è possibile sollevare la seconda auto parcheggiata per questioni di sicurezza.

Q
SICUREZZA DI UN MONTAUTO CON TETTO – MODELLO IP1-CM
Esiste il rischio di schiacciamento quando l'impianto è in movimento?
A
No, il montauto ha un perimetro di fotocellule per prevenire il rischio di schiacciamento. Questi sensori sono posizionati sugli angoli dell’impianto oppure su paletti installabili a due altezze (circa 30cm e 50cm) al piano terra a una distanza di circa 80cm dal perimetro del sistema.

Altre fotocellule di sicurezza sono installate a bordo della piattaforma per prevenire il rischio di schiacciamento e per segnalare il corretto posizionamento dell’auto.

Una serie di misure di sicurezza sono inoltre presenti, come una telecamera di superficie e un display LCD touch screen a colori a bordo che consente il controllo dell’area di manovra durante tutte le fasi.

Q
MONTAUTO E CLAUSTROFOBIA
Ci sono soluzioni per coloro che hanno paura degli spazi chiusi?
A
Per coloro che soffrono di claustrofobia è possibile costruire impianti con vista all’esterno.
 
Si può creare una struttura di supporto metallica con pannelli di sicurezza in vetro, come nel caso degli ascensori per persone. Una struttura in metallo e vetro riduce inoltre lo spazio del vano, guadagnando spazio.

Q
COPERTURA PER IL TETTO DEL MONTAUTO
Quali materiali possono essere usati per pavimentare il tetto del montauto?
A
I montauto con tetto sono una soluzione alternativa alla rampa che combina funzionalità ed estetica, riservando tutto lo spazio all’aperto a giardini o cortili. È possibile pavimentare il tetto con differenti materiali per contribuire a renderlo completamente invisibile e ottenere un effetto pregiato.
 
Il tetto degli impianti IdealPark può essere pavimentato in sintonia con il tono e l’aspetto dell’edificio per integrarsi perfettamente (portata massima standard di 150kg/m² ).
 
Lo spessore del pavimento dev’essere approssimativamente di 9cm. Il peso della pavimentazione per i modelli IP1-CM MOB-XL e IP1-CM MOB 2-XL è 90kg/m² e lo spessore del pavimento è ridotto a 7cm.
 
I materiali più usati dai nostri clienti sono erba, marmo, porfido, teak e pietra.

Q
VANO IN CEMENTO ARMATO
Quando non è possibile creare un vano in cemento armato per il montauto, che altre soluzioni ci sono?
A
Quando non c’è la possibilità di creare un vano in cemento armato è possibile costruirlo in struttura di metallo.
 
Come per gli ascensori per persone è possibile studiare progetti con ringhiere d’acciaio e vetro di sicurezza, consentendo la vista sull’esterno.
 
Per ambienti al chiuso è consigliabile sostituire le strutture in cemento armato con travi in metallo per le guide principali.
 
IdealPark fornisce ai suoi clienti i disegni esecutivi che mostrano i punti di ancoraggio per la costruzione della struttura in metallo.

Q
SISTEMA TRIPLEX PER MONTAUTO IDEALPARK
Cos’è il sistema Triplex che viene offerto in alternativa sui montauto IdealPark?
A
Il SISTEMA TRIPLEX® è la soluzione più completa alle diverse esigenze di utilizzo e di durevolezza per il trattamento dei metalli. È l’ideale per affrontare difficili condizioni ambientali, come ambienti marittimi, ed è ottima per un miglior risultato in termini di colore garantendo la massima protezione. Il miglioramento della protezione dell’aspetto in un solo trattamento dedicato ai prodotti in metallo è il risultato della ricerca e dell’applicazione di nanotecnologie, in grado di assicurare l’affidabilità e la funzionalità del risultato.

Il SISTEMA TRIPLEX® è un trattamento di superficie effettuato tramite:
- Zincatura a caldo
- Nanoceramiche
- Rivestimento in polvere

I benefici di questo trattamento includono la massima protezione antiruggine, una finitura estremamente attraente, colore a lunga durata e nessuna scrostatura. Lo studio del ciclo di vita di questo sistema conferma che la sua durevolezza è superiore a tutti gli altri metodi anticorrosivi/estetici. La durata stimata è approssimativamente 15 anni per la verniciatura, 50 anni per la zincatura a caldo e 100 per il SISTEMA TRIPLEX®. Disponibile in una vasta gamma di colori.

Dedica inoltre molta attenzione al ciclo di vita completo del prodotto: dallo sviluppo alla produzione, fino allo smaltimento.