Ascensore per auto di lusso

Ascensore per auto di lusso

Nel nuovo edificio Lamborghini due ascensori portano auto super lusso.

Il nuovo edificio multipiano Lamborghini, progettato in collaborazione con lo studio di ingegneria ed architettura Prospazio di Modena, è stato costruito per ottenere la Classe energetica A ed è il primo in Italia, in campo industriale, totalmente realizzato con queste caratteristiche.

Design, sicurezza e risparmio energetico sono gli elementi su cui lo studio Prospazio si è basato per la realizzazione di un’opera di architettura ed ingegneria che sintetizza lo stile estremo di Lamborghini.

Le forme nette, il carattere muscolare e le linee marcate sono alla base dell’idea architettonica, trasformando un semplice edificio industriale in un'architettura dalla forte identità.

La Classe energetica A è stata ottenuta grazie all’utilizzo di soluzioni e tecniche all’avanguardia anche per quanto riguarda i rivestimenti esterni. Le facciate esterne sono costruite infatti utilizzando pareti speciali in policarbonato a triplo strato e pareti ventilate ricoperte di lastre in ceramica ultrasottile, create appositamente con il colore “Nero Lamborghini”, che garantiscono un alto livello di isolamento termico.

Al secondo piano dell’edificio è stata realizzata, con tecnologie di ultima generazione, una ‘mini’ linea di assemblaggio che permette di riprodurre tutte le fasi di montaggio che avvengono nella linea produttiva standard.

Questo consente un’accurata analisi delle fasi di assemblaggio dei differenti modelli di preserie, garantendo quindi elevati standard di qualità nella successiva produzione industriale. Protoshop è dotato di aree operative ad alta tecnologia con un’organizzazione strutturata su più livelli.

Il nuovo edificio Lamborghini per lo sviluppo dei prototipi e delle vetture preserie costituisce un ulteriore tassello nella strategia di Lamborghini in tema di sostenibilità ambientale, il cui obiettivo ultimo è quello di diventare azienda a impatto zero, vale a dire “CO2 free” entro il 2015. Si punta quindi al raggiungimento di un’efficienza energetica ben superiore a quanto imposto dalla legge 1362/2010. Se paragonato ai classici edifici industriali di pari dimensioni, il risparmio energetico calcolato in alberi “utili” a compensare l'emissione di CO2 ne prevede un quantitativo di 200 necessari ai normali fabbricati e di soli 80 per il nuovo edificio.

Lo stabile verrà inoltre dotato di un impianto fotovoltaico che garantirà l’intera copertura del fabbisogno annuale di energia elettrica, permettendogli di risultare a impatto zero di CO2. Tale requisito diventerà uno standard per tutti i nuovi edifici di Lamborghini.

Automobili Lamborghini è la prima azienda costruttrice di automobili in Italia ad avere ottenuto nell’ottobre 2011 la certificazione ISO 5001, che conferma il forte impegno della società verso il miglioramento costante delle prestazioni energetiche in tutti gli ambiti di attività.

Anche i tempi di progettazione e di esecuzione sono eccellenti: meno di 15 mesi dalla prima bozza di progetto all'inaugurazione, 300 giorni dall'inizio del cantiere alla fine lavori, perfettamente in linea con un'azienda abituata alle grandi velocità.

Presso il Protoshop di Lamborghini sono stati installati due montauto modello IP1-HMT V07 con doppio accesso certificati IMQ per il trasporto delle vetture e del conducente. Gli ascensori per auto vengono impiegati per lo spostamento dei modelli Lamborghini durante le fasi di assemblaggio.

Le dimensioni delle piattaforme sono di 2,7 m di larghezza per 5,37 m di lunghezza per una portata di 2.700 kg in modo da poter trasportare tutte le tipologie di auto della Casa.

Gli impianti sono stati trattati con una zincatura a caldo e superano un dislivello di 7,4 m collegando i due piani della fabbrica. La velocità è di 15 cm al secondo ed il consumo di 9,5 kW.

Per garantire la comodità dei conducenti, sono state studiate delle pulsantiere pensili collegate in alto con cavi flessibili spiralati (la pulsantiera può essere utilizzata indifferentemente sia applicata alla colonna, sia dall'interno dell'auto grazie al cavo estensibile).

Tali pulsantiere sono state collocate su entrambi i lati del montauto in modo da poter essere utilizzate in entrambi i sensi di marcia e anche da autovetture con guida a sinistra.

L'autenticazione per i comandi degli impianti avviene mediante badge magnetico che, posizionato davanti ad un lettore, consente l’attivazione dei montauto. La piattaforma è interfacciata con i sensori fiamma e calore provenienti dall'impianto anti-incendio. Uno sistema sprinkler è stato inoltre installato sotto il piano superiore del vano corsa.

Sui lati sono installate delle protezioni alte 1.800 mm in policarbonato per utilizzare l'impianto anche come montacarichi. Gli ascensori per auto IdealPark sono in linea con le caratteristiche dell’edificio per consentire la massima sicurezza alle supersportive, curando anche l’estetica ed il comfort dell’utente.

Download Project report “L’ascensore per auto di lusso”

Anno2013
LuogoSant'Agata Bolognese (BO) - Italia